Marillenknödel – Gnocchi di ricotta ripieni di albicocche

IMG_4431

La ricetta di questa settimana viene direttamente dall’Austria! Da quando ho assaggiato i marillenknödel un paio di anni fa a Vienna me ne sono letteralmente innamorata ed ho passato tanto tempo a cercare la ricetta giusta. Marillen in tedesco non vuol dire nient’altro che albicocche, le padrone incontrastate di questo dolce gustoso, semplice e veloce. Quindi, senza troppi preamboli, mettiamoci subito al lavoro!

Dosi per 7-8 knödel:

Per lo gnocco

  • 200 gr circa di ricotta vaccina
  • 80 gr di farina 00
  • 60 gr di semolino
  • 50 gr di burro
  • 1 uovo
  • 8 albicocche
  • Zucchero semolato q.b.

ingr_gnocco

Prima di tutto, lasciate ammorbidire il burro a temperatura ambiente. Prendete la ricotta e lavoratela con il burro fino ad ottenere una crema, aggiungete l’uovo e successivamente la farina e il semolino ed amalgamate il tutto fino ad ottenere una pasta leggermente appiccicosa. Se necessario aggiustate l’impasto: se è troppo lento aggiungete un piccolo quantitativo di farina, altrimenti nel caso in cui fosse troppo secco aggiungete un po’ di ricotta. A questo punto coprite l’impasto e mettetelo in frigo a riposare per 2 ore circa, finché il composto non si sarà rassodato.

Nel frattempo, prendete le albicocche, incidetele a metà ed estraete il nocciolo. Inserite al posto del nocciolo un cucchiaino abbondante di zucchero o, se ne avete in casa, una zolletta.

Passate le due ore, riprendete la pasta e stendetela su un piano, leggermente infarinato, ad uno spessore di 4-5 mm. Ritagliate dei quadrati leggermente più grandi del diametro dell’albicocca, in modo tale da riuscire a ricoprirla completamente con l’impasto. Lavoratela con le mani formando una palla.

Per la panatura

  • 100 gr di burro
  • 120 gr di pangrattato
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1/2 cucchiaino di cannella (opzionale)

Ingr_panatura

In un pentolino sciogliete il burro e successivamente aggiungete lo zucchero, il pangrattato e la cannella. Lasciate cuocere il tutto fino a farlo imbrunire.

Cottura

Fate bollire dell’acqua in una pentola abbastanza larga. Versateci dentro con cautela gli gnocchi e lasciateli cuocere per 7 minuti, mescolandoli di tanto in tanto per evitare che si attacchino tra di loro e sul fondo della pentola. A questo punto scolate gli gnocchi e passateli immediatamente nella panatura.

Per la decorazione

  • Gelato alla crema (opzionale)
  • Zucchero a velo

Prendete i marillenknödel cotti e spolverizzateli di zucchero a velo. Tocco finale: aprite a metà lo gnocco ancora caldo ed aggiungeteci sopra una pallina di gelato alla crema.

Foto_Finale

NOTE

Il formaggio originale da utilizzare dovrebbe essere il quark, ma poiché è difficile da reperire in Italia, si può tranquillamente sostituire con la nostra ricotta.

Alcune ricette prevedono l’utilizzo delle patate al posto del formaggio, ma personalmente preferisco questa versione perché più veloce e più gustosa.

Lascia un commento