Pera a sorpresa: tartelletta alla pera con cuore fondente

imm-evidenza2

Le vacanze natalizie sono ormai finite, ma a casa Rosa Pompelmo ci sentiamo ancora in vena di feste e proprio non ci va giù di voler smettere di festeggiare! E allora cosa c’è di meglio della pera con sorpresa per stupire amici e parenti con un dolce facilissimo da preparare ma estremamente godurioso? Il concetto è molto semplice: è una tartelletta di frolla con una ganache al cioccolato fondente e pera, sopra la quale viene adagiata una pera sciroppata con cuore fondente. Un’estasi per la vista e per il palato che conquisterà grandi e piccini! Siete pronti?


Per 4 tartellette (dosi per 4 monoporzioni)

Per la pasta frolla

  • 125 gr di burro
  • 80 gr di zucchero
  • 1 uovo
  • 250 gr di farina

ingr-frolla

Il procedimento della frolla è sempre lo stesso: si lavora il burro con lo zucchero, quando è amalgamato si aggiunge l’uovo e per finire si incorpora la farina tutta in una volta. A questo punto formato l’impasto lasciatelo riposare in frigo per 2 ore circa, dopodiché stendetelo all’interno degli stampi per tartelletta, bucatene il fondo con l’aiuto di una forchetta ed infornatele a 180° per 15-20 minuti circa, fino al momento in cui diventeranno colorite.

Per le pere sciroppate

  • 4 pere
  • 200 gr di zucchero
  • 350ml di acqua
  • 70 gr di rum alla vaniglia
  • Limone qb

ingr-pere

Come prima cosa sbucciate le pere facendo attenzione a non eliminare il picciolo da sopra, quindi con l’aiuto di un detorsolatore o di un coltello formate un cerchio nella parte inferiore della pera attorno al torsolo ed eliminatelo con delicatezza lasciando il frutto intero. Eliminato il torsolo e sbucciato il frutto, sfregatelo con la metà di un limone per evitare che annerisca. A questo punto versate in un pentolino acqua e zucchero e portateli ad ebollizione, quindi aggiungete le pere e rimettete sul fuoco. Quando arriverà nuovamente a bollore aggiungete il rum e fate nuovamente scaldare. Quindi abbassate il fuoco al minimo, coprite il pentolino con un coperchio e lasciate cuocere per 20 minuti, girando le pere a metà cottura. Trascorsi i 20 minuti scolate le pere, alzate il fuoco e lasciate ridurre lo sciroppo rimasto nel pentolino fino al momento in cui non comincerà a scurirsi, quindi versatelo in una ciotolina e tenetelo da parte con pellicola a contatto.

Per la ganache cioccolato e pera

  • 150 gr di cioccolato fondente
  • 160 gr di panna
  • 60 gr di sciroppo di pera

ingr-ganache

Portate ad ebollizione la panna con lo sciroppo che avrete precedentemente ottenuto dalla cottura delle pere, quindi versate il tutto nella ciotolina con il cioccolato. Lasciate riposare per 2 minuti circa, dopodiché mescolate energicamente fino a quando otterrete una crema liscia.

MONTAGGIO

  • 100 gr di cioccolato fondente

Versate la ganache sulle tartellette e mettete il tutto a riposare in frigo per almeno 2 ore. Al momento di servire togliete le tartellette dal frigo, sciogliete il cioccolato fondente e fatelo intiepidire (dovrà arrivare a 40° circa), scaldate velocemente le pere sciroppate (io le tengo circa 20 secondi al microonde), quindi colate il cioccolato fuso all’interno del foro da cui avete estratto il torsolo della pera. Posizionate rapidamente la pera ripiena sopra la tartelletta, quindi tagliate il tutto a metà e lo spettacolo sarà assicurato!

imm-copertina

Note:

  • Per le pere sciroppate io ho utilizzato un rum alla vaniglia che ho prodotto da sola banalmente aggiungendo al rum le bacche di vaniglia alle quali avevo già tolto i semi e lasciando il tutto in infusione per 2/3 mesi. Ovviamente dubito che voi possiate avere qualcosa di simile a casa (ma se vi piace l’idea provateci, ve ne innamorerete!), ma per ovviare vi basterà semplicemente aggiungere mezza bacca di vaniglia nello sciroppo di acqua e zucchero, e lasciarla in infusione fino alla fine della cottura.
  • Sicuramente lo sciroppo di pera vi avanzerà, ma NON BUTTATELO! Nella prossima ricetta vi faremo vedere come poterlo utilizzare per creare un dolce da colazione eccezionale e pieno di sapore!
  • Qualora vogliate potrete sostituire il cioccolato fondente all’interno della pera con della nutella, in tal caso vi basterà scaldarla leggermente e il gioco sarà fatto.

2 Comment

  1. Hey there, You have done an excellent job.
    I’ll definitely digg it and personally recommend to my friends.
    I am confident they’ll be benefited from this website.

    1. Chiara Nati says: Rispondi

      Thank you very much! 😉

Lascia un commento